La campagna olivicola 2018 segnerà la risalita per l'Italia, attestandosi a livelli migliori rispetto alle 2017. Con la Spagna in leggero calo, e la Tunisia al top del suo potenziale. Sono le previsioni del mercato oleario elaborate, su dati Ismea, dall'Onaoo. l'Organizzazione Nazionale Assaggiatori Olio di Oliva alla vigilia della tre giorni del terzo meeting internazionale promosso dalla Scuola di Assaggio, la più antica al mondo, a Roma dal 7 a sabato 9.

Published in NEWS

Agea ritira le deleghe alla regione Calabria a seguito di presunte irregolarita sulle Op. Una situazione che rischia di portare ritardi nei controlli e quindi nell'erogazione dei fondi di cui questi sono conditio sine qua non. Ed è subito polemica. Se Agrocepi parla di 'Rischio chisura' di parecchie aziende agricole calabresi, il Dipartimento Agricoltura della regione precisa che "non 'cè stato alcun ritardo finora" e di "operare nella massima trasparenza" annunciando anche una riunione tecnica al Mipaaf.

Published in Nazionale

Convenzione di cooperazione per il contrasto al caporalato e al lavoro sommerso e  irregolare in agricoltura. Incontro di verifica degli enti sottoscrittori

Published in NEWS

L’olio italiano è in pericolo. E la minaccia questa volta arriva dall’Africa o per meglio dire da Bruxelles dove l’Unione Europea è pronta a firmare con la Tunisia un trattato di libero scambio: a partire dal prossimo anno il Paese nordafricano non sborserà neanche un centesimo per importare in Europa il suo olio. E tanti saluti all’extravergine nazionale! Non che l’olio tunisino non sia arrivato sulle nostre tavole ugualmente transitando dalla Spagna e, perché a questo punto non rendergli le cose più semplici abolendo i dazi?

Published in NEWS

Se la politica europea ha voluto l'importazione di altre 35 mila tonnellate di olio d'oliva, a dazio zero, dalla Tunisia, perchè non sfruttare i soldi della Ue, a partire dai PSR, per difenderci?

Published in NEWS
Pagina 1 di 2